Tuesday, August 9, 2011

Article: Pompei. L’acustica del Teatro Grande e i recenti restauri

From ArcheoRivista, an interesting piece about the recent restorations in the Large Theatre and discussion of acoustics (with lots of images):
Pompei. L’acustica del Teatro Grande e i recenti restauri

I teatri antichi hanno sempre destato un grande interesse sia per la loro architettura, sia per le loro caratteristiche acustiche e il teatro greco viene in genere associato all’acustica perfetta.

Molto probabilmente furono i greci i primi ad affrontare lo studio dei fenomeni acustici nel VI sec. a. C. e sicuramente il buon ascolto è stata la ragione fondamentale che ne ha determinato la forma semicircolare.

Ancora oggi i teatri greci e romani vengono utilizzati come luoghi per concerti e spettacoli di vario genere.

Il Teatro Grande di Pompei, portato alla luce tra il 1764 e il 1766, è stato utilizzato fino al 2009 per manifestazioni e spettacoli, per consentire i quali al posto dei gradini, erosi dal tempo e coperti dall’erba, (Fig.1) era stata collocata intorno al 1950, su idea di Amedeo Maiuri, grande archeologo, una struttura di ferro leggera su cui venivano fissate delle tavole che, finita la rappresentazione, erano poi rimosse ripristinando lo stato di fatto.

See here for the full article.