Wednesday, March 28, 2012

News article: Via al progetto di restauro dell'antica villa romana

From La Repubblica:
Via al progetto di restauro dell'antica villa romana
Fu sepolta dall'eruzione vesuviana del 79 dopo Cristo. Il sito dista 8 chilometri da Pompei. I lavori dureranno un annodi PAOLO DE LUCAVia libera al progetto di recupero archeologico e ambientale dell’antica villa romana di Sant’Antonio Abate, sepolta dall’eruzione vesuviana del 79 dopo Cristo e distante 8 chilometri da Pompei.
I lavori dureranno un anno, coordinati dall’Istituto per la diffusione delle scienze naturali napoletano, presieduto da Claudio Salerno, dalla Soprintendenza archeologica di Napoli e Pompei e dal Comune di Sant’Antonio Abate.
Si punterà sul recupero del sito sia dal punto di vista architettonico che paesaggistico, ripristinando esattamente le stesse piantagioni e coltivazioni presenti nei campi intorno la domus, così come dovevano apparire nel primo secolo.
“Lavoriamo ad una vera e propria finestra sull’antica agricoltura romana” ha spiegato Claudio Salerno, “favorendo la nascita di un orto didattico tramite specifiche ricognizioni biologiche e paleobotaniche”.
Indagini simili partirono a Pompei già nel 2001 col Laboratorio di Ricerche applicate della Soprintendenza, sugli orti ed i vigneti locali (da cui viene tutt’oggi prodotto il vino “Villa dei Misteri”).
Per la Villa di Sant’Antonio Abate si è iniziato invece nel 2009. Entro fine 2012 si chiuderà anche quest’ultima tranche del progetto di recupero, finanziato per 50 mila euro, con la riapertura dello scavo ed una mostra su storia e ritrovamenti.
Read the full story here.