Wednesday, May 23, 2012

News article: Scavi di Oplonti, tesori inestimabili dimenticati nei depositi

This one a few days old, from TorreSette.it - criticisms of the state of affairs at Oplontis, but nothing new or different.
Scavi di Oplonti, tesori inestimabili dimenticati nei depositi
Opere dimenticate nei depositi delle Soprintendenze e nei magazzini delle biglietterie: scatta la protesta degli archeologi e dei cittadini. Statue appartenenti alla storia, simulacro di tradizione che aiutano a ricostruire una vita passata ma che oggi, come allora, continua ad affascinare. Lo splendore della città oplontina, però, da oltre quarant’anni è stato completamente abbandonato. Una triste sorte che li vede cosi offesi da quegli uomini che senza pietà li lasciano marcire nelle anticamere di bui magazzini. Un viaggio infinito, una vergogna abnorme. Eppure quelle statue un tempo erano il valore aggiunto ed ornamentale che donava non solo spessore a quelle ville ma ancora di più ne caratterizzava lo stile e la sua espressione. Ogni statua, ogni millimetro di quel marmo, di quelle anfore e persino dei set di bellezza suggerivano pezzi di vita quotidiana. Ognuno in momenti particolari, in momenti diversi. La storia di un popolo, la tradizione della gente. Poi l’eruzione, la ricostruzione ed infine il ritrovamento. Step dopo step la ricostruzione, lo studio ma tutto per finire poi dimenticato dal mondo. E’ questa la fine che hanno fatto cosi i reperti che da oltre quarant’anni sono abbandonati nei magazzini della Soprintendenza di Napoli e quella di Pompei. Ma anche nella stessa città torrese.
Read the full article here.